\\ : Articolo : Stampa
Facebook e Twitter e i pagamenti social con American Express
Di Altri Autori (del 20/02/2013 @ 07:46:37, in Social Networks, linkato 1577 volte)

Facebook e Twitter si aprono ai pagamenti social con American Express. I noti social network scoprono un particolare interesse nei confronti dell’economia, proponendo due iniziative molto interessanti. In questo modo vengono ampliate le loro prospettive, facendo un salto direttamente nel settore dell’e-commerce. Vediamo nello specifico che cosa ci propongono la popolare rete sociale e il famoso servizio di microblogging. Per quanto riguarda Facebook, è già stata avviata da qualche tempo la funzionalità Gift. Attraverso di essa possono essere acquistati dei prodotti e dei servizi, per poi regalarli.
Adesso tutto viene amplificato per mezzo di Azimo, un servizio di trasferimento di denaro. Si tratta di un’integrazione con Facebook, che, a poco a poco, troverà l’opportunità di permettere agli utenti di scambiarsi denaro.
L’app di Azimo su Facebook avrà il compito di gestire tutta la transazione e il denaro potrà essere ritirato veramente, sfruttando i 150.000 punti che Azimo, con sede nel Regno Unito, possiede in tutto il mondo.
C’è chi potrebbe obiettare che tutto ciò va contro la sicurezza informatica, aprendo la strada a delle vere e proprie frodi. D’altronde non dobbiamo dimenticare che gli imbrogli e i furti d’identità sono sempre dietro l’angolo. Tuttavia l’azienda garantisce che le varie operazioni finanziarie potranno essere svolte nella più totale sicurezza.
Twitter ha lanciato un particolare hashtag. Il servizio di microblogging, utilizzando questa parola chiave, diventa una sorta di carrello. La parola chiave è comunque riservata agli utenti del servizio Amexsync della carta di credito.
E’ come se gli utenti avessero a loro disposizione un pin, che viene richiesto nei tweet di carattere commerciale. Proprio attraverso i tweet, digitando il pin, l’utente comunica di voler acquistare un prodotto e riceverà un tweet di conferma.
Un messaggio di posta elettronica completa il tutto, specificando che ci sono 15 minuti per confermare l’intenzione di acquisto espressa attraverso il cinguettio. In questo modo viene comprato un determinato prodotto, che verrà spedito direttamente a casa.
Naturalmente, per sfruttare queste possibilità, la propria carta di credito deve essere collegata all’account Twitter. Niente di più facile, insomma: un mix fra social ed e-commerce che appare come una svolta importante, da non sottovalutare. D’altronde gli acquisti online degli Italiani fanno registrare numeri ormai consistenti. Tutto questo ci fa comprendere come le possibilità social della vita virtuale vengano enormemente ampliate, creando un collegamento essenziale con la vita reale.

Via trackback.it