\\ : Articolo : Stampa
Babbo Natale sostituito dalla rete
Di Max Da Via' (del 25/11/2005 @ 06:33:36, in Internet, linkato 1672 volte)
Tradedoubler, un’azienda specializzata nelle soluzioni di vendita e marketing on-line non ha dubbi: il 56% degli europei farà shopping online nel periodo natalizio. Il numero di persone che utilizzeranno il web per procurarsi regali è quindi più che raddoppiato rispetto all’anno scorso.

Quali sono i motivi di questa rapida e per qualcuno inaspettata impennata? Principalmente tre, a mio avviso:

1.Il risparmio di tempo e la comodità. I nostri ritmi di vita, spesso esasperati, rendono sempre più difficile trovare del tempo libero da dedicare allo shopping, e questo vale in modo particolare per un’attività time-consuming come gli acquisti natalizi, che costringono spesso a girare di negozio in negozio in attesa della giusta ispirazione.

2. La convenienza: i negozi on-line, grazie ai costi di struttura decisamente inferiori rispetto a quelli tradizionali (molto infatti operano solo sul web, senza punti di vendita, commessi e con costi logistici minimi) riescono spesso a spuntare prezzi più convenienti, battendo anche le promozioni della grande distribuzione, che vende già con margini molto ridotti.

3. La maggiore dimestichezza con internet. La crescente penetrazione di internet nelle famiglie e il suo frequente utilizzo anche in ambito lavorativo creano una maggiore confidenza con lo strumento, per cui aggirarsi tra gli scaffali virtuali di un negozio online non è più un problema per molti navigatori, e cresce anche la fiducia nella sicurezza dei pagamenti elettronici. Molti negozi inoltre offrono la scelta tra numerose modalità di pagamento, tra cui anche bonifici e il contrassegno, contribuendo così a convincere anche gli utenti più timorosi a concludere l’acquisto.

Noi italiani all’interno di questa classifica europea di navigatori natalizi siamo particolarmente ben posizionati, visto che quasi l’80% dei connazionali navigatori cerca in rete regali originali, tentati anche dall’ampiezza dell’offerta. Un altro dato molto interessante è che il 41% degli intervistati prevede di spendere dal 25 al 40% del proprio budget natalizio sul web.

Quale è il il profilo di questo navigatore natalizio? Ha un età compresa tra i 30 e i 39 anni, un buon reddito disponibile e preferisce effettuare gli acquisti dall’ufficio piuttosto che da casa. Una particolarità tutta italiana, infine, è che lo scettro, anzi il mouse della navigazione spetta alle donne, che rappresentano ben il 59% del campione, e sono prime in Europa.

Buone notizie quindi per chi opera online. Il mercato è in sviluppo e c'è molto interesse: avete addobbato i vostri scaffali elettronici? Se avete qualche particolare offerta…



Tag: Internet, Statistiche, Regali, Natale, Shopping