\\ : Articolo : Stampa
Realtà virtuale e aumentata: mercato da 108 miliardi in 5 anni
Di Max Da Via' (del 30/01/2017 @ 07:01:18, in Tecnologie, linkato 2021 volte)

La realtà virtuale (VR) ha deluso, raggiungendo nel 2016 un valore di 2,7 miliardi di euro contro i 3,8 miliardi attesi; meglio le performance della realtà aumentata (AR), ma a salvare il mercato – che ha chiuso l’anno con un valore di 1,2 miliardi contro i 600 milioni attesi – è stato, strano a dirsi, il gioco dei Pokémon Go. Le premesse per il settore della mobile VR/AR non sono certo confortanti, ma gli esperti assicurano: “si tratta della grande novità tecnologica del prossimo futuro”. In base all’Ufficio Studi di P101, fondo di venture capital specializzato in investimenti in società̀ digital e technology driven, entro il 2021 questo mercato varrà ben 108 miliardi di dollari – 83 mld per la realtà aumentata, 25 per quella virtuale – grazie soprattutto ai dispositivi mobile, che nei prosismi mesi si affermeranno come terreno di gioco indiscusso per l’implementazione e la diffusione di queste nuove tecnologie.

SERVONO PREZZI CONTENUTI. Per decollare, però, la realtà aumentata e quella virtuale devono raggiungere il grande pubblico. Ciò che serve, quindi, sono dei dispositivi performanti, ma a un prezzo contenuto (entro 400 dollari). Per questo, evidenzia l’Ufficio Studi di P101, Microsoft pensa a lanciare sul mercato dei dispositivi per la realtà virtuale a 299 dollari, anche se non pensati per il mobile ma per il Pc. Per quanto riguarda la realtà aumentata, l’ipotesi degli esperti di TechCrunch (una delle voci più autorevoli a livello internazionale sul fronte della tecnologia) è che Apple e Samsung lanceranno telefoni abilitati per l’AR nel 2018. Altri importanti produttori di telefoni potrebbero unirsi a loro.

STARTUP IN FERMENTO. Il 2016 è stato l’anno d’eccellenza degli investimenti nelle startup AR/VR, che hanno ricevuto 1,8 miliardi per una crescita del 150% sull’anno precedente – segnale che il mercato guarda a queste tecnologie con grande speranza per il futuro e che i fondi di investimento, come P101, si aspettano grandi novità da questo settore nel medio termine. Queste startup sono già al lavoro su varie applicazioni business per le tecnologie virtual e augmented, non solo su mobile.

OPPORTUNITÀ D’IMPRESA. Alcuni imprenditori, ad esempio, vedono in queste tecnologie l’opportunità di trasformare i negozi fisici al fine di migliorare l'esperienza in-store, o per una visualizzazione più realistica dei prodotti destinati all’e-commerce, o ancora, un software 3d permette di ristrutturare e arredare la casa sfruttando la realtà virtuale e dando quindi agli utenti la possibilità di vedere con i propri occhi la trasformazione dell’appartamento prima ancora che questa avvenga

Via Business People