\\ : Articolo : Stampa
Audipress: la Gazzetta dello Sport è sempre il quotidiano più letto
Di Max Da Via' (del 23/02/2017 @ 07:14:20, in Media, linkato 1248 volte)

Sono 44,1 milioni i lettori italiani che leggono un titolo di stampa, vale a dire l’83% della popolazione adulta dai 14 anni in su, in forma cartacea o digitale. Quest’ultima modalità è adottata da circa 1,9 milioni di lettori, il 3,6% della popolazione. Lo dice la rilevazione Audipress 2016/III, l’ultima prima dell’adozione di un’unica single source per quotidiani e periodici a partire dalla rilevazione di gennaio di quest’anno. La frequenza di lettura presso i consumatori dei quotidiani è alta raggiunge il 66%, mentre nei settimanali arriva al 43,1%, e nei mensili si ferma al 26,8%.

 I lettori dei quotidiani

I lettori dei quotidiani sono 17,7 milioni, il 33,4% della popolazione adulta, di cui il 62,3% uomini e il 37,7% donne. In prevalenza, il lettorato dei quotidiani possiede un diploma di scuola media superiore (41%), mentre i laureati sono il 17,9%.

Nel periodo preso in considerazione, va a dire 38 settimane dall’11 gennaio all’11 dicembre 2016, per un totale di 47.503 interviste personali, il quotidiano più letto è sempre La Gazzetta dello Sport con quasi 3,2 milioni di lettori, seguito dal Corriere della Sera a quota 2,2 milioni circa, e la Repubblica che ne totalizza oltre 2,1 milioni. Il quarto quotidiano più letto è ancora uno sportivo, il Corriere dello Sport con più di 1,4 milioni di lettori. Seguono La Stampa (1,5 milioni circa), Il Messaggero (1,1 milioni), QN Il resto del Carlino (oltre 1 milione), Il Sole 24 Ore (829mila), Tuttosport (772mila) QN La Nazione (712mila). Tra i supplementi dei quotidiani a pagamento svetta Il Venerdì, che supera gli 1,3 milioni di lettori.

I settimanali

La situazione si ribalta nella periodicità settimanale, con la readership femminile al 64,5% e quella maschile al 35,5% su un totale di 15,6 milioni di lettori tra cartaceo e digitale. Si tratta del 29,4% della popolazione adulta, e anche in questo caso prevale un livello di istruzione a livello di diploma superiore (37,9%) mentre la laurea è a quota 14,2%.

Nella periodicità settimanale il leader è sempre Sorrisi e canzoni Tv, a quota 2,6 milioni di lettori. Segue ancora una testata Mondadori, Chi, con una readership di quasi 2,2 milioni di persone. Poi arriva la Cairo Editore, con Settimanale DiPiù (oltre 2 milioni) e DiPiù Tv che supera quota 1,8 milioni. Oggi sfiora i 1,8 milioni, Gente si avvicina ai 1,6 milioni. Seguono a stretto giro Donna Moderna (1,56 milioni) e L’Espresso (circa 1,5). Famiglia Cristiana si avvicina ai 1,3 milioni di lettori, seguito da Panorama a poco più di 1,1 milioni.

I mensili

I mensili possono contare su 14,4 milioni di lettori, il 27,1% della popolazione, ben distribuiti tra donne (51,9%) e uomini (48,1%). Il livello di istruzione superiore arriva al 45,1% mentre la laurea raggiunge il 18,9%.

Per quanto riguarda la readership, il primo è Focus con oltre 4,7 milioni di lettori. Al secondo posto c’è Quattroruote, che supera i 2,6 milioni, seguito da Al Volante (1,8 milioni), National Geographic Italia (1,4) Cose di Casa e Cucina Moderna (ex aequo 1.117.000). Vogue Italia è il settimo mensile italiano con 843mila lettori, seguito da La Cucina Italiana (sempre Condé Nast) a quota 833mila, Sale & Pepe (807mila) e Bell’Italia (773mila)


Via DailyOnline