\\ : Articolo : Stampa
Google ha ufficialmente avviato il processo d’indicizzazione mobile-first dei risultati di ricerca
Di Max Da Via' (del 30/03/2018 @ 07:35:56, in Mobile, linkato 1489 volte)

Google ha annunciato l’avvio dell’indicizzazione mobile-first per i risultati del suo motore di ricerca e nelle pagine memorizzate nella cache. Finora, i sistemi di scansione, indicizzazione e classificazione dei siti da parte di Google hanno in genere utilizzato la versione desktop del contenuto di una pagina mentre. Ora, visto che la maggior parte degli utenti effettua più accessi da mobile che da desktop, Big G ha scelto di adottare un approccio mobile first.

Ottimizzazione mobile

In poche parole, i siti ottimizzati e responsive per la visualizzazione mobile, saranno indicizzati prima rispetto a quelli che privilegiano solo la versione a schermo intero. La funzione, già in fase di test da un anno e mezzo, permetterà agli utenti mobile a trovare la migliore opzione disponibile in base a ciò che stanno cercando, e trovare tra le prime posizioni i siti che consentono una consultazione più fluida da smartphone e tablet.

Contenuti

L’aggiornamento, allo stato attuale, non influisce sul ranking: cambia solo il modo in cui i contenuti vengono raccolti, non come vengono classificati. I siti che non dispongono di una versione mobile continueranno ad essere indicizzati in base a quella desktop. L’indice di ricerca rimarrà, dunque, solo uno. Naturalmente, se un sito desktop risulterà più pertinente alla ricerca fatta, continuerà a essere visualizzato tra le prime posizioni a meno che non sia disponobile uno altrettanto pertinente, ma ottimizzato meglio per la navigazione in mobilità.


Via DailyOnline