Immagine
  mymarketing.it: il marketing fresco di giornata... di Admin
 
"
Errare è umano, ma per incasinare davvero tutto è necessario un computer.

Arthur Bloch
"
 
\\ : Articolo
Google sempre più mobile: i tre pilastri della strategia per dare l'assalto al mondo dei cellulari
Di Altri Autori (del 01/12/2006 @ 08:21:26, in Internet, linkato 1807 volte)

È ormai da più di un anno che Google , il re dei motori di ricerca, ha concentrato i suoi sforzi sul mercato della telefonia mobile.

La compagnia ha lanciato diversi nuovi servizi dedicati al piccolo schermo dei cellulari: da Google Personalized Home – che offre l'accesso a Gmail, news, feed rss e altre informazioni personalizzate dal telefonino – a Google Maps , servizio che permette agli utenti di avere informazioni su ristoranti, cinema e traffico. Allo stesso tempo, la società sta siglando accordi con gli operatori mobili e si è messa a testare nuovi business model come il mobile advertising via sms. Con oltre due miliardi di utenti, il mercato mobile è decisamente molto appetibile ed è ovvio che i grandi nomi del web siano tutti in prima fila a cercare di conquistarne una fetta.

La strategia di Google verte su tre assunti: il primo è che il telefonino è lo strumento di comunicazione più personale attualmente il circolazione. La gente lo porta sempre con sé e, a differenza del Pc, i proprietari non sono ben disposti a condividerlo. Bisogna dunque puntare su contenuti e servizi personalizzati. Per questo – ha spiegato il direttore del product management Deep Nishar , la società ha lanciato Google Personalized Home e Gmail mobile, garantendo agli utenti mobili la possibilità di avere questi servizi direttamente sul cellulare, senza dover navigare siti diversi.

La seconda grande opportunità è quella dei servizi location-based , dedicati a tutti quegli utenti che cercano informazioni specifiche nel contesto di una determinata location.  Con Google Maps – ha spiegato Nishar – “possiamo mostrare all'utente che digita ad esempio la parola ‘cinema', informazioni dettagliate sui cinema che si trovano nei paraggi, tipo l'orario degli spettacoli, i film in proiezione, e anche la possibilità di acquistare il biglietto direttamente dal telefonino”.  Al momento, per ottenere queste informazioni si deve digitare o il codice postale o uno specifico indirizzo, ma presto – grazie all'integrazione delle tecnologie GPS – il telefonino conoscerà esattamente la posizione dell'utente e questo renderà le cose molto più facili.

Il terzo assunto è che sul telefonino, non c'è una soluzione valida per tutti: quello che è popolare in un Paese, dunque, può non esserlo in un altro. Nishar fa l'esempio degli sms : “sono molto popolari in Europa e lo stanno diventando anche negli Usa, ma in Giappone non sono usati più di tanto perché si preferiscono le email mobili, perciò non avrebbe senso lanciare un'applicazione di ricerca sms-based lì”. Bisogna dunque assicurarsi che i servizi siano accessibili ovunque, ma che i prodotti siano confezionati su base locale.

Per monetizzare queste applicazioni, Google punta ovviamente sulla pubblicità , che sta testano – pare con successo – su diversi mercati, ma col passare del tempo, Nishar si dice certo che emergeranno nuovi modelli di business. Il Ceo di Google, poco tempo fa aveva dichiarato che presto la pubblicità farà sì che i telefonini siano gratuiti per i consumatori.

Certo, ha spiegato ancora Nishar, è nell'interesse di tutti gli attori della catena assicurare che il più alto numero di persone possibile possieda un cellulare. Ma il mercato mobile – a differenza di internet – ha un ecosistema ben definito fatto di costruttori, operatori, fornitori di contenuti e ora anche service provider che offrono le applicazioni.

Per fare in modo che i cellulari siano ancora più diffusi e i servizi più utilizzati si deve guardare all'esempio del Giappone , dove i dati sono molto utilizzati perché si sono creati modelli di business aperti che hanno incoraggiato l'uso dei servizi avanzati. Occorre inoltre definire modelli tariffari che invoglino gli utenti a provare i nuovi servizi dati, che non sono solo il download di suonerie ma possono realmente offrire un valore aggiunto. Per esempio gli utenti occidentali non sarebbero disposti o a pagare per leggere le news sul telefonino, accessibili gratuitamente dal web o in Tv. I service provider – dice ancora Nishar – devono essere “smart”, fornendo gratuitamente questi servizi e applicando il giusto prezzo per quelli con un vero valore aggiunto.

Altro fattore da non sottovalutare è quello della trasparenza delle tariffe: gli utenti allo stato attuale, sanno che devono pagare per i servizi, ma non capiscono quanto. Gli operatori cominciano a comprenderlo e ad adottare strutture tariffarie semplificate, ma devono ancora lavorare molto per far comprendere agli utenti il vero valore dei servizi. Superata l'iniziale diffidenza degli operatori, Google si è dunque lanciata a capo fitto sul mobile e Nishar anticipa che nel prossimo anno ci saranno nuove sorprese, dopo che quest'anno il gruppo ha iniziato a cogliere il frutto dell'intenso lavoro portato avanti negli anni scorsi.

Alessandra Talarico

Articolo Articolo  Storico Storico Stampa Stampa
Ci sono 50730 persone collegate

< ottobre 2021 >
L
M
M
G
V
S
D
    
1
2
3
4
5
6
7
8
9
10
11
12
13
14
15
16
17
19
20
21
23
24
25
26
27
28
29
30
31
             

Cerca per parola chiave
 

Titolo
Advertising (109)
Aziende (142)
Blog (11)
Brand (38)
Comarketing (2)
Comunicazione (9)
dBlog (1)
Digitale (36)
eCommerce (43)
Grande Distribuzione (7)
Internet (547)
Marketing (301)
Marketing Ambientale (3)
Marketing non convenzionale (62)
Media (102)
Mercati (84)
Mobile (210)
Permission Marketing (1)
Prodotti (95)
Pubblicità (32)
Pubblicità (88)
Retail (12)
Segnalazioni (45)
Social Networks (375)
Startup (1)
Strategie (59)
Tecnologie (75)
Trade Marketing (1)
Viral Marketing (40)

Catalogati per mese:
Novembre 2005
Dicembre 2005
Gennaio 2006
Febbraio 2006
Marzo 2006
Aprile 2006
Maggio 2006
Giugno 2006
Luglio 2006
Agosto 2006
Settembre 2006
Ottobre 2006
Novembre 2006
Dicembre 2006
Gennaio 2007
Febbraio 2007
Marzo 2007
Aprile 2007
Maggio 2007
Giugno 2007
Luglio 2007
Agosto 2007
Settembre 2007
Ottobre 2007
Novembre 2007
Dicembre 2007
Gennaio 2008
Febbraio 2008
Marzo 2008
Aprile 2008
Maggio 2008
Giugno 2008
Luglio 2008
Agosto 2008
Settembre 2008
Ottobre 2008
Novembre 2008
Dicembre 2008
Gennaio 2009
Febbraio 2009
Marzo 2009
Aprile 2009
Maggio 2009
Giugno 2009
Luglio 2009
Agosto 2009
Settembre 2009
Ottobre 2009
Novembre 2009
Dicembre 2009
Gennaio 2010
Febbraio 2010
Marzo 2010
Aprile 2010
Maggio 2010
Giugno 2010
Luglio 2010
Agosto 2010
Settembre 2010
Ottobre 2010
Novembre 2010
Dicembre 2010
Gennaio 2011
Febbraio 2011
Marzo 2011
Aprile 2011
Maggio 2011
Giugno 2011
Luglio 2011
Agosto 2011
Settembre 2011
Ottobre 2011
Novembre 2011
Dicembre 2011
Gennaio 2012
Febbraio 2012
Marzo 2012
Aprile 2012
Maggio 2012
Giugno 2012
Luglio 2012
Agosto 2012
Settembre 2012
Ottobre 2012
Novembre 2012
Dicembre 2012
Gennaio 2013
Febbraio 2013
Marzo 2013
Aprile 2013
Maggio 2013
Giugno 2013
Luglio 2013
Agosto 2013
Settembre 2013
Ottobre 2013
Novembre 2013
Dicembre 2013
Gennaio 2014
Febbraio 2014
Marzo 2014
Aprile 2014
Maggio 2014
Giugno 2014
Luglio 2014
Agosto 2014
Settembre 2014
Ottobre 2014
Novembre 2014
Dicembre 2014
Gennaio 2015
Febbraio 2015
Marzo 2015
Aprile 2015
Maggio 2015
Giugno 2015
Luglio 2015
Agosto 2015
Settembre 2015
Ottobre 2015
Novembre 2015
Dicembre 2015
Gennaio 2016
Febbraio 2016
Marzo 2016
Aprile 2016
Maggio 2016
Giugno 2016
Luglio 2016
Agosto 2016
Settembre 2016
Ottobre 2016
Novembre 2016
Dicembre 2016
Gennaio 2017
Febbraio 2017
Marzo 2017
Aprile 2017
Maggio 2017
Giugno 2017
Luglio 2017
Agosto 2017
Settembre 2017
Ottobre 2017
Novembre 2017
Dicembre 2017
Gennaio 2018
Febbraio 2018
Marzo 2018
Aprile 2018
Maggio 2018
Giugno 2018
Luglio 2018
Agosto 2018
Settembre 2018
Ottobre 2018
Novembre 2018
Dicembre 2018
Gennaio 2019
Febbraio 2019
Marzo 2019
Aprile 2019
Maggio 2019
Giugno 2019
Luglio 2019
Agosto 2019
Settembre 2019
Ottobre 2019
Novembre 2019
Dicembre 2019
Gennaio 2020
Febbraio 2020
Marzo 2020
Aprile 2020
Maggio 2020
Giugno 2020
Luglio 2020
Agosto 2020
Settembre 2020
Ottobre 2020
Novembre 2020
Dicembre 2020
Gennaio 2021
Febbraio 2021
Marzo 2021
Aprile 2021
Maggio 2021
Giugno 2021
Luglio 2021
Agosto 2021
Settembre 2021
Ottobre 2021

Gli interventi più cliccati

Titolo
Automobili (2)
Bianco e nero (1)
Comarketing (1)
Home (4)
Internet (4)
Prodotti (5)
Pubblicità (5)

Le fotografie più cliccate


Titolo

< /p>


Subscribe to my feed


Google
Reader or Homepage

Add to netvibes



Creative Commons License




27/10/2021 @ 06:35:49
script eseguito in 2544 ms