Immagine
  mymarketing.it: il marketing fresco di giornata... di Admin
 
"
Errare è umano, ma per incasinare davvero tutto è necessario un computer.

Arthur Bloch
"
 
\\ : Storico : Aziende (inverti l'ordine)
Di seguito gli interventi pubblicati in questa sezione, in ordine cronologico.
 
 
Di Altri Autori (del 29/04/2008 @ 07:44:53, in Aziende, linkato 2116 volte)

Mentre in Italia prepariamo i festeggiamenti per l’arrivo dell’iPhone, la Apple ha chiuso il secondo trimestre fiscale dell’anno decisamente in crescita. La casa della mela ha realizzato un fatturato di 7,5 miliardi di dollari, in crescita del 43% rispetto ai 5,26 miliardi del pari periodo dell’anno precedente.

Crescita del 36% per gli utili, che raggiungono quota 1,1 miliardi di dollari, pari a 1,16 dollari per azione, superando le previsioni di Wall Street, attestate a 1,07 miliardi su un fatturato di 6,9.
Particolarmente positive le vendite di macchine Mac: si parla infatti di 2,3 milioni di unità, in crescita del 51% rispetto al pari periodo del precedente esercizio. Sempre sul fronte Mac, il fatturato registra un +54%.

Nessuna sorpresa per il rallentamento sul fronte iPod: si parla di una crescita dell’1% in termini di unità e dell’8% in termini di fatturato, che corrispondono a 10,6 milioni di unità consegnate.

Presenti anche i dati sul terzo trimestre completo per le vendite di iPhone: il cellulare di Apple arriva a quota 1 milione e 703 mila unità e genera un fatturato di 378 milioni di dollari. Il confronto è possibile solo con il trimestre precedente, dal momento che un anno fa iPhone non era ancora in vendita: rispetto al primo quarto del 2008 il melafonino fa registrare un calo del 26% nelle vendite ma una crescita del 57% nel fatturato.

Peter Oppenheimer, Chief Financial Officer di Apple, ha dichiarato: "Siamo lieti di aver generato 4 miliardi di cash flow dalle operations nella prima metà dell’anno fiscale 2008, portando ad un cash balance finale di 19,4 miliardi di dollari. Guardando avanti al terzo trimestre dell’anno fiscale 2008, ci attendiamo un fatturato di circa 7,2 miliardi di dollari e un utile per azione diluita di circa 1,00 dollari".

Via Quo Media

 
Di Altri Autori (del 06/06/2008 @ 07:25:12, in Aziende, linkato 1761 volte)

Multinazionali sempre più grandi, più profittevoli e più presenti in ogni angolo del Pianeta. Ma l'Italia, tranne alcune eccezioni come Eni, Enel, Fiat, Italcementi e poche altre, brilla per la sua assenza. E' la fotografia scattata dall'indagine R&S, il centro Studi di Mediobanca, che ha esaminato l'andamento delle multinazionali manifatturiere, energetiche, delle tlc e le utilities nel periodo che va dal 1997 al 2006.

Alla fine di questo decennio, le conglomerate, con almeno 3 miliardi di fatturato, attive in Europa, Nord America, Giappone e nell'Area russo asiatica erano 342 (17 in Italia).

Oltre a essere solo 17 le multinazionali italiane, in genere, risultano essere più piccole e crescono meno delle concorrenti estere. Il contributo al fatturato aggregato europeo è pari a poco più del 7%, contro il 23% di quelle tedesche e del Regno Unito e del 17% di quelle francesi. Il 49,6% dei ricavi è inoltre fatturato da società a controllo pubblico, contro il 28% della Francia, il 7% della Germania.

Via Quo Media

 
Di Altri Autori (del 25/07/2008 @ 07:51:31, in Aziende, linkato 4301 volte)

L'emittente musicale Mtv ha presentato il suo nuovo palinsesto autunnale, che fa ancora una volta dei giovani il suo centro nevralgico e punta sul cambiamento e sull'innovazione. Tra le novità dell'area musica, ci sarà Lazarus, viaggio on the road di Alessandro Cattelan e Francesco Mandelli nell'anima musicale dell'America, e il Videojukebox, in cui grazie a una piattaforma crossmediale sarà il pubblico a decidere tramite sms i video da mandare in onda.
 
È sempre la musica protagonista di Girlicious, l'evoluzione del reality Pussycat Dolls, che andrà alla ricerca di nuove band, tutte al femminile.
 
L'Mtv Day 08, in programma il 13 settembre da Genova, darà inizio alla stagione degli appuntamenti con la musica dal vivo, come il Chupa Chups Live in onda da Barcellona previsto per fine settembre, il Coca Cola Live@Mtv, a Roma a ottobre; e ancora concerti a casa degli spettatori come i Live@your place, e gli Emas che quest'anno si svolgeranno a Liverpool. Sul fronte delle serie tv, arriva il realyity Paris Hilton's my new bff, in cui venti giovani ragazzi proveranno a diventare il miglior amico della bionda ereditiera, Reaper è una nuova serie americana che mescola ironia, fantasy e horror, Clueless vedrà protagonista una teenager di Bevery Hills, alle prese con le tematiche dell'età adolescenziale, mentre Buzzin seguirà le avventure di due giovani musicisti che vogliono diventare famosi a Malibu.
 
Altra novità del prossimo palinsesto è Mtv Confidential che, ambientato in 5 istituti superiori della nostra penisola, racconterà la vita quotidiana dei ragazzi di oggi. Tra le conferme, Il Testimone di Pif che ritorna con 14 puntate a parlare ai giovani e a farli confrontare su tematiche scomode e spiazzanti e Very Victoria, il talk di Victoria Cabello.
 
Per le inizitive pro-social del palinsesto, Mtv Italia si concentra quest'anno sui diritti umani. Dal 17 al 19 ottobre si terrà lo Stand Up Day contro la povertà nel mondo mentre con La legge di Mtv, per la prima volta in televisione, una rete si farà carico di progettare, proporre e sostenere un progetto di legge che sarà presentato al Parlamento.

Il gruppo si sta preparando anche a realizzare un altro ambizioso progetto: creare una catena di ostelli per i giovani con il proprio marchio. "Abbiamo costruito il progetto Mtv Hostels - ha detto l'ad Antonio Campo Dall'Orto durante la presentazione del palinsesto autunnale per l'Italia - e stiamo sondando diversi imprenditori alberghieri a livello internazionale. Non siamo ancora alla fase operativa, serve un partner con la necessaria capacità finanziaria e concretezza". Il progetto prevede una "facile accessibilità", cioè prezzi bassi, "ma anche attenzione alla forma e allo stile". Le strutture, per esempio, avranno i soffioni della doccia a forma di microfono e un'area dedicata alla musica.

L'idea, ha proseguito l'ad, risponde alla strategia di allargare sempre di più le fonti di reddito del gruppo partendo dal tentativo di "concretizzare l'esperienza" del telespettatore allargandola a nuove forme di comunicazione. Una scelta, abbinata all'espansione su nuovi mercati come il lancio di Mtv Grecia e Mtv Africa, che in Italia ha portato a ricavi che per il 50% derivano già oggi da fonti diverse dalla pubblicità televisiva tradizionale e che nel giro di tre anni raggiungeranno il 70%. E' un dato, ha detto Campo Dall'Orto, che oggi "ci fa stare più sereni" rispetto ad altri gruppi televisivi, nonostante le difficoltà del mercato.

"Per fare comunicazione in una fase di stallo - ha continuato - occorre puntare ancora di più sugli elementi di innovazione". Da questo punto di vista l'Italia, ha concluso l'ad, darà un contributo molto importante con due strutture interne: il centro di produzione Playmaker e il gruppo di lavoro "Milan Design Studio". Quanto all'iniziativa italiana Mtv Mobile, offerta di telefonini e servizi in collaborazione con Tim, Campo Dall'Orto ha detto che "i primi segnali sono positivi e oltre le attese": 30mila apparecchi distribuiti ai negozi in due settimane.

Via Quo Media

 
Di Altri Autori (del 03/09/2008 @ 07:49:04, in Aziende, linkato 1735 volte)

«Torneremo a dominare il mercato dell'intrattenimento domestico digitale, mettendo al centro televisori ad alta definizione abilitati a internet e contenuti digitali online ed offline». Sir Howard Stringer, il 64enne manager scozzese, baronetto di Sua maestà, che dal 2005 è al vertice della giapponese Sony non ha dubbi sul futuro della sua azienda. Ed è dunque una Sony tonica e agguerrita, quella che si presenta all'edizione 2008 dell'Ifa, il salone dell'elettronica di consumo in corso a Berlino dove ha esposto il televisore ad alta definizione Lcd più sottile del mondo e ha rinnovato il proprio impegno sul fronte dei contenuti interattivi online. Proprio in occasione di Ifa, «Il Sole-24 Ore» ha incontrato l'uomo che creato la Sony 2.0, il top manager ha ribaltato l'ingessato zaibastsu dell'elettronica, l'ha reso più veloce e ha detto basta alle guerre intestine fra le tante anime della corporation: hardware, software, audio video, film e computer.

E così, forte del suo successo, l'affermazione del Blu-Ray come disco video ottico ad alta definizione, Stringer si è presentato all'appuntamento berlinese con molte novità e una strategia chiara: riconquistare entro il 2010 il primo posto nei televisori, antico core business dove Sony è ripartita praticamente da zero a causa della rivoluzione Lcd che pose fine all'era dei fasti cadotici di Trinitron. L'obiettivo è affermarsi come fornitore globale di sistemi di intrattenimento connessi in rete e di contenuti digitali. E che film, musica, giochi e interattività online siano la chiave della nuova Sony è nel Dna dello stesso chairman e chief executive office. Stringer, istrionico ex giornalista, con esperienza nel mondo della tv e della musica è, infatti, tutto l'opposto del classico manager-ingegnere, tutto bit e silicio, di una multinazionale del Sol Levante giapponese.

Sir Stringer, la pressione competitiva dei rivali coreani e di Samsung, in particolare, è indubbiamente forte, come intendete reagire per fronteggiare i competitor?
Indubbiamente sentiamo la competizione, e non solo quella coreana e asiatica in generale. La avvertiamo forte, ma questo ci stimola e fare meglio, ci dà la forza di creare prodotti più innovativi. Abbiamo rivisto la nostra struttura dei costi e investiamo nell'innovazione. Va detto però che non abbiamo un solo grande competitor come Samsung ma ci confrontiamo con tante realtà globali in numerosi business dell'era digitale.

Può fare un esempio?
Samsung è un competitor in alcune aree, come quella dei televisori, ma ci confrontiamo con Canon nelle macchine fotografiche, con Microsoft nei videogame e con Apple nei player mp3.

Certo, la rivale Apple, la casa della mela che con l'iPod vi ha tolto l'antico scettro in formato Walkman della musica da passeggio. Quale è la situazione nel segmento dei player Mp3, anzi dei digital media player?
Noi continuiamo e continueremo a proporre i nostri walkman digitali, ci siamo aperti agli standard globali come l'Mp3 e abbiamo lanciati nuovi modelli ultrasottili. Non temiamo raffronti in questo settore, per resa sonora e praticità d'uso. Walkman è ancora un nostro brand chiave.

Sony è dunque attaccata su molti fronti, non vi sentiti un po' assediati? Non le pare che Sony sia come una sorta di impero romano della tecnologia aggredito dai barbari?
No, l'impero romano è stato sconfitto, mentre noi siamo solidi. Adesso Sony è finalmente unita: è una sola ed è capace di agire sinergicamente per contrattaccare su più fronti. Noi disponiamo non solo di grandi risorse tecnologiche, costruiamo hardware e progettiamo software, ora siamo in grado di esprimere una notevole capacità di fuoco. E abbiamo un'arma in più: i contenuti e la capacità e volontà di usare la Rete. Samsung si allea con Yahoo!? Bene, ci stanno solo inseguendo.

Con l'affermazione del Blu-ray, Sony ha incassato un successo di capitale importanza, quali i motivi alla base?
Sì, con la vittoria del Blu-ray sull'Hd Dvd abbiamo evitato una "Betamax 2". Tra le ragioni del successo vi è certamente la Ps3, la nostra console per videogiochi che legge i film ad alta definizione. Il Blu-ray sta avendo grande successo, l'adozione è più rapida di quando non fosse stata quella del dvd nei primi mesi. La gente ha capito che la qualità di immagine è un valore.

Ne è sicuro? Non crede che gran parte del pubblico sia indifferente all'alta definizione? Non ritiene che magari i giovani che vivono di cellulari e internet alla qualità possano preferire la portabilità e la condivisione via internet? In fondo a molti basta youtube...

Guardi, il mondo digitale è ampio e ci sono tante alternative, ma l'intrattenimento domestico presuppone la qualità dell'audio e del video. Una volta provata l'esperienza dell'alta definizione, mi creda, nessuno torna più indietro.

A proposito di frontiere del cinema, cosa pensa dei film digitali 3D, in tre dimensioni, di nuova generazione?
Si tratta certamente di una grande innovazione, capace di portare in sala e casa un coinvolgimento senza precedenti, ma è adatta solo per alcuni tipi di pellicole: ideali in tal senso sono i film di animazione.

Quando alla portabilità dei contenuti quale è la vostra strategia?
Si basa proprio sui network enabled device, sui dispositivi interconnessi in rete. Entro il 2011 praticamente tutti i nostri dispositivi dovranno essere abilitati alla reti e dotati di funzioni wireless. Stiamo puntando infatti sui servizi online, sul nuovo Bd Live per l'alta definizione interattiva e sul network per la Playstation.

A proposito di videogame, come sta andando la Ps3?
La console sta ora vendendo bene, dopo le difficoltà iniziali. Ora è un business profittevole e questo è estremamente positivo perché ci stavamo rimettendo un sacco di soldi. Adesso Ps3 è al centro delle nostre strategie per l'home entertainment: non è solo una console, è un lettore di Blu-ray ma anche un server multimediale da salotto, che porta il web a portata di telecomando. Ed ancora il televisore al centro del salotto e non il pc come avrebbe voluto Microsoft. Quello della Ps3 è un business diverso da quello di Ps1 e Ps3, una rivoluzione di vasta portata nel mondo dell'entertainment digitale che adesso sta dando i suoi frutti.

Sony è, con Vaio, anche un produttore di personal computer, vi lancerete nel segmento dei netbook, cioè dei piccoli e ultra economici pc portatili ora così di moda?
Diremo la nostra anche in questo settore, ma non intendiamo proporre prodotti ultra economici. Il low cost non ci interessa soprattutto se comprime i nostri margini di guadagno. E noi siamo molto adesso molto attenti alla profittabilità.

di Mario Cianflone su ILSOLE24ORE.COM

 
Di Altri Autori (del 05/09/2008 @ 07:52:36, in Aziende, linkato 1639 volte)

Fastweb lancia il servizio mobile e rivoluziona la gamma delle sue offerte per renderle ancora più complete. Da oggi alle tre vecchie offerte, ParlaCasa, NavigaCasa e FastwebTV, si aggiungono i piani Ovunque e Mobile per parlare e navigare anche fuori casa.
 
Chi sottoscriverà una della nuove proposte, sia in versione ricaricabile sia in versione abbonamento, godrà di un significativo sconto promozionale. Con la gamma Ovunque, i clienti Fastweb potranno usufruire di un servizio che integra la telefonia mobile con quella fissa e con internet, a partire da 22,90 euro al mese. Le proposte Mobile si dividono in quelle dedicate alle chiamate e quelle concentrate sulla navigazione internet, con prezzi compresi tra i 20 e i 25 euro mensili.

Via Quo Media

 
Di Altri Autori (del 22/09/2008 @ 07:19:02, in Aziende, linkato 1918 volte)

Mentre Microsoft taglia i prezzi della Xbox 360 in Giappone, Europa e Stati Uniti per aumentare le vendite, Sony non resta a guardare e lancia a livello mondiale Life with PlayStation per PlayStation3. Si tratta di un nuovo servizio che offre agli utenti una nuova visuale per accedere a notizie e informazioni da tutto il mondo.

Come contenuto iniziale Life with PlayStation disporrà di un canale live che offrirà gratuitamente, attraverso il network di PS3, immagini del cielo (fornito dalla University of Wisconsin-Madison Space Science and Engineering Center), informazioni sul meteo (fornite da The Weather Channel), notiziari flash (forniti da Google News), e immagini in diretta (parzialmente fornite da The Earth Television Network) da circa 60 città di tutto il mondo.

Inoltre, in aggiunta al Live Channel, sarà possibile avere canali su tematiche diverse in continuo sviluppo.

Via Quo Media

 
Di Altri Autori (del 01/10/2009 @ 07:26:23, in Aziende, linkato 1190 volte)

Nokia ha acquisito il social network Dopplr. Il sito, dedicato ai viaggiatori, si aggiunge ai servizi internet della casa finlandese.

Quella di Dopplr è la più recente di una serie di annessioni nel settore dei servizi web fatte dal primo produttore mondiale di cellulari, che sta cercando nuove aree di crescita al di fuori del mercato ormai saturo della telefonia mobile.

Nokia, che ha acquistato la società da azionisti privati,  continuerà a gestire Dopplr separatamente dalla sua offerta online attuale. Al momento non si conosce il valore esatto dell’operazione, che però dovrebbe aggirarsi intorno ai 10 milioni di euro.

Via Quo Media

 

Google continua ad essere protagonista dell’universo web con una serie di innovazioni a ritmo frenetico. La novità, attiva da oggi, è costituita da un servizio per facilitare gli amanti della musica nella ricerca della musica da ascoltare e comprare su internet.

Il colosso delle ricerche online, associatosi con i servizi web Lala e iLike di MySpace, permetterà a chi intende ascoltare un frammento di una canzone di ascoltarla in una finestra pop-up per 30 secondi, o, in alcuni casi, per intero. Nella finestrella inoltre saranno presenti informazioni circa le date dei tour, link ai video e sarà possibile anche acquistare biglietti per i concerti o acquistare la canzone ascoltata. La nuova funzione inoltre permetterà agli ascoltatori di rintracciare canzoni tramite titolo, album, artista o con due versi del testo. Pandora, iMeem e Rhapsody poi forniranno link ai siti musicali per agevolare i consumatori nella scoperta di musica collegata alle richieste nelle ricerche. Al momento il servizio è disponibile negli States, mentre Google nega di aver preso contatti con alcune case discografiche come Sony Music Entertainment e Warner Music Group, pur avendo l’appoggio dell’industria del settore.

La società fondata da Larry Page e Sergey Brin però non si ferma qui.  E' di oggi il lancio di Google Maps Navigation, sistema di navigazione stradale gratuito per smartphone collegato ad Android. Il promettente software, dotato di un sistema di riconoscimento vocale, avrà la possibilità di pubblicare fotografie della strada e lanciare una navigazione direttamente osservando il nome di una società o di un settore di attività (e non un indirizzo completo). Il tutto con interfaccia grafica 2D o 3D.

Ieri invece è stato il giorno di Android 2.0, nuova versione del software open source per dispositivi mobili il cui approdo sugli scaffali è rimandato all’inizio del 2010. Il servizio multitouch screen, la possibilità di utilizzare il wireless Bluetoot 2.1, la ricerca estesa a sms e mms e la gestione multipla degli account di posta elettronica fanno di questo software una ghiottà novità destinata a far concorrenza all’iPhone.

Via Quo Media

 
Di Altri Autori (del 05/11/2009 @ 07:22:28, in Aziende, linkato 1474 volte)

eBay.it si rinnova, ridisegna la home page e lancia gli annunci locali gratuiti per i suoi utenti.
 
Nella pagina d’apertura di eBay.it si potrà dunque scegliere un percorso ‘Classico’,  per quale vendere o acquistare oggetti a prezzo fisso e su aste on line, oppure cliccare su ‘Annunci’, per postare o leggere inserzioni locali, offerte di prodotti e opportunità di lavoro.
 
Per lo sviluppo della nuova area del portale è stata preziosa l’esperienza di Kijiji, sito di annunci tra i più capillari in Italia.

Via Quo Media

 
Di Altri Autori (del 09/11/2009 @ 07:07:24, in Aziende, linkato 1442 volte)

Pare aver trovato finalmente una conclusione lo scontro tra il sito di vendite online eBay e i fondatori di Skype.

eBay ha annunciato che il gruppo di investitori guidati da Silver Lake, che aveva firmato un contratto per acquisire una quota di maggioranza in Skype, ha raggiunto un accordo con Joltid Limited e Joost N.V. che concede a Skype la proprietà dei software su cui Joltid aveva dato la licenza.

I fondatori di Joltid e Skype diventeranno investitori con una cospicua quota di capitale in cambio del 14% della partecipazione in Skype e contribuendo così allo sviluppo del software Joltid. eBay deterrà il 30%di Skype e riceverà 1,9 miliardi di dollari in contanti.

Via Quo Media

 
Pagine: 1 2 3 4 5 6 7 8 9 10 11 12 13 14 15
Ci sono 3791 persone collegate

< novembre 2019 >
L
M
M
G
V
S
D
    
1
2
3
4
5
6
7
8
9
10
11
12
13
14
15
16
17
18
19
20
21
22
23
24
25
26
27
28
29
30
 
             

Cerca per parola chiave
 

Titolo
Advertising (108)
Aziende (142)
Blog (11)
Brand (37)
Comarketing (2)
Comunicazione (9)
dBlog (1)
Digitale (33)
eCommerce (39)
Grande Distribuzione (7)
Internet (542)
Marketing (288)
Marketing Ambientale (3)
Marketing non convenzionale (62)
Media (102)
Mercati (79)
Mobile (210)
Permission Marketing (1)
Prodotti (95)
Pubblicità (32)
Pubblicità (88)
Retail (11)
Segnalazioni (44)
Social Networks (347)
Startup (1)
Strategie (59)
Tecnologie (73)
Trade Marketing (1)
Viral Marketing (40)

Catalogati per mese:
Novembre 2005
Dicembre 2005
Gennaio 2006
Febbraio 2006
Marzo 2006
Aprile 2006
Maggio 2006
Giugno 2006
Luglio 2006
Agosto 2006
Settembre 2006
Ottobre 2006
Novembre 2006
Dicembre 2006
Gennaio 2007
Febbraio 2007
Marzo 2007
Aprile 2007
Maggio 2007
Giugno 2007
Luglio 2007
Agosto 2007
Settembre 2007
Ottobre 2007
Novembre 2007
Dicembre 2007
Gennaio 2008
Febbraio 2008
Marzo 2008
Aprile 2008
Maggio 2008
Giugno 2008
Luglio 2008
Agosto 2008
Settembre 2008
Ottobre 2008
Novembre 2008
Dicembre 2008
Gennaio 2009
Febbraio 2009
Marzo 2009
Aprile 2009
Maggio 2009
Giugno 2009
Luglio 2009
Agosto 2009
Settembre 2009
Ottobre 2009
Novembre 2009
Dicembre 2009
Gennaio 2010
Febbraio 2010
Marzo 2010
Aprile 2010
Maggio 2010
Giugno 2010
Luglio 2010
Agosto 2010
Settembre 2010
Ottobre 2010
Novembre 2010
Dicembre 2010
Gennaio 2011
Febbraio 2011
Marzo 2011
Aprile 2011
Maggio 2011
Giugno 2011
Luglio 2011
Agosto 2011
Settembre 2011
Ottobre 2011
Novembre 2011
Dicembre 2011
Gennaio 2012
Febbraio 2012
Marzo 2012
Aprile 2012
Maggio 2012
Giugno 2012
Luglio 2012
Agosto 2012
Settembre 2012
Ottobre 2012
Novembre 2012
Dicembre 2012
Gennaio 2013
Febbraio 2013
Marzo 2013
Aprile 2013
Maggio 2013
Giugno 2013
Luglio 2013
Agosto 2013
Settembre 2013
Ottobre 2013
Novembre 2013
Dicembre 2013
Gennaio 2014
Febbraio 2014
Marzo 2014
Aprile 2014
Maggio 2014
Giugno 2014
Luglio 2014
Agosto 2014
Settembre 2014
Ottobre 2014
Novembre 2014
Dicembre 2014
Gennaio 2015
Febbraio 2015
Marzo 2015
Aprile 2015
Maggio 2015
Giugno 2015
Luglio 2015
Agosto 2015
Settembre 2015
Ottobre 2015
Novembre 2015
Dicembre 2015
Gennaio 2016
Febbraio 2016
Marzo 2016
Aprile 2016
Maggio 2016
Giugno 2016
Luglio 2016
Agosto 2016
Settembre 2016
Ottobre 2016
Novembre 2016
Dicembre 2016
Gennaio 2017
Febbraio 2017
Marzo 2017
Aprile 2017
Maggio 2017
Giugno 2017
Luglio 2017
Agosto 2017
Settembre 2017
Ottobre 2017
Novembre 2017
Dicembre 2017
Gennaio 2018
Febbraio 2018
Marzo 2018
Aprile 2018
Maggio 2018
Giugno 2018
Luglio 2018
Agosto 2018
Settembre 2018
Ottobre 2018
Novembre 2018
Dicembre 2018
Gennaio 2019
Febbraio 2019
Marzo 2019
Aprile 2019
Maggio 2019
Giugno 2019
Luglio 2019
Agosto 2019
Settembre 2019
Ottobre 2019
Novembre 2019

Gli interventi più cliccati

Titolo
Automobili (2)
Bianco e nero (1)
Comarketing (1)
Home (4)
Internet (4)
Prodotti (5)
Pubblicità (5)

Le fotografie più cliccate


Titolo

< /p>


Subscribe to my feed


Google
Reader or Homepage

Add to netvibes



Creative Commons License




20/11/2019 @ 08:23:41
script eseguito in 424 ms